Friggitrice Tefal FZ7070 Actifry Snacking: Recensione

La Tefal FZ7070 Actifry Snacking è una friggitrice di ultima generazione, vale a dire una di quelle che frigge gli alimenti utilizzando l’alta temperatura dell’aria invece che l’olio. Si tratta di un prodotto molto valido che si distingue per avere anche un accessorio per gli snack, come si legge nel nome stesso del prodotto. Infatti, a differenza di altre friggitrici di questa nuova tipologia, il kit iniziale di Tefal FZ7070, oltre al classico cestello per la cottura degli alimenti più classici, si compone anche di un accessorio ad hoc per i piatti tipici dell’aperitivo, il finger food, vale a dire il cibo a bocconcini o comunque di piccole dimensioni che si può mangiare direttamente con le dita, senza utilizzare la forchetta o il cucchiaio.

In merito alla cottura possiamo dire fin da subito che svolge il suo lavoro egregiamente, per i prodotti surgelati non occorre nemmeno un filo d’olio, per gli altri preparati in casa basta un cucchiaino di olio d’oliva per rendere croccanti e gustosi i cibi. Chi non ha mai utilizzato le friggitrici ad aria si accorgerà che il gusto è ovviamente un po’ diverso rispetto alla frittura classica con l’olio in padella, ma basta veramente un assaggio per venir conquistati perché la cottura con l’Actifry Snacking rimane leggera, non appesantisce e si digerisce bene. Inoltre con questo apparecchio non c’è nemmeno bisogno di aprire il cestello durante la cottura in quanto nel coperchio superiore c’è una sorta di oblò trasparente che consente di vedere all’interno e quindi di controllare passo passo la cottura; ed ancora, è presente anche una pala che mescola tra di loro gli alimenti, cosa che altrimenti andrebbe fatta aprendo punto il cestello.

L’impostazione di cottura conta solo del tempo e delle temperature necessarie e passa attraverso il display digitale posto sopra il coperchio; esso è inclinato a 45° ed è quindi ben visibile durante la cottura. È tuttavia anche abbastanza semplice da utilizzare, ma non così immediato ed intuitivo come si potrebbe immaginare, quindi una lettura del libretto delle istruzioni è senza dubbio necessaria. Per quanto riguarda le singole cotture il consiglio è quello di seguire le indicazioni presenti sul ricettario presente nel kit iniziale e soprattutto di rispettarle, in particolar modo sotto il punto di vista dei tempi; ci teniamo a sottolineare questo aspetto perché può capitare di sbagliare i tempi e di fare un overcooking, cioè una cottura eccessiva, e il pasto sarebbe rovinato in quanto gli alimenti finirebbero inevitabilmente per seccarsi. Al di là dell’impostazione della cottura, l’impiego è molto semplice: occorre aprire il cestello dall’apposito gancio, mettervi all’interno gli alimenti, quindi richiudere e dare il via alla cottura.

Alla fine dell’utilizzo si renderà necessario invece aspettare un po’ di tempo per farla raffreddare e poi rimuovere il coperchio, il contenitore interno e la pala e lavarli a mano, oppure in lavastoviglie.

L’unica nota che ci sentiamo di fare è che non si tratta di un modello dei più piccoli e crea quindi un po’ di ingombro in cucina, ma a parte questa considerazione tutti gli altri aspetti dell’Actifry Tefal, come abbiamo ampiamente visto, sono più che positivi. Specifichiamo che la nota non è negativa in quanto relativa, soggettiva: infatti chi dispone di una cucina molto grande o con pochi utensili sul pianale potrebbe non percepire allo stesso modo l’ingombro.

In conclusione quindi, teniamo a consigliare l’acquisto della friggitrice ad aria Tefal perché è ben accessoriata e questo, a parità di prezzo con altri prodotti similari, rappresenta ovviamente un valore aggiunto.

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...